Da quando il mondo si è trovato costretto ad affrontare la nuova pandemia, gli uomini si sono posti il problema della prevenzione della malattia causata dal Covid-19, ed oltre all’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (mascherine, guanti ecc.), si sono cercati metodi e prodotti utili alla pulizia e alla disinfezione personale e dei vari ambienti (case, uffici, autovetture ecc).
Ne è derivata un’enorme confusione, tanto che in Italia, il Ministero della Salute, con il supporto degli esperti dell’Istituto superiore di sanità, ha diramato una serie di semplici indicazioni utili a far luce sui prodotti per la disinfezione e detersione che si siano dimostrati scientificamente efficaci contro il virus.

Sanificazione contro Covid-19

SUPERFICI  E PAVIMENTI

Per disinfettare superfici come ad esempio tavoli, scrivanie, maniglie delle porte, delle finestre, cellulari, tablet, computer, interruttori della luce, etc, soggette ad essere toccate direttamente e anche da più persone, si possono utilizzare sia disinfettanti a base alcolica sia prodotti a base di cloro (es. l’ipoclorito di sodio).
La percentuale di cloro attivo in grado di eliminare il virus senza provocare irritazioni dell’apparato respiratorio è lo 0,1% in cloro attivo per la maggior parte delle superfici. Anche per la disinfezione dei pavimenti si possono usare prodotti a base di cloro attivo. Si consiglia in particolare prima della detersione di passarli con un panno inumidito con acqua e sapone per una prima rimozione dello sporco più superficiale.
Vediamo nel dettaglio le giuste diluizioni dei prodotti.
Prodotti a base di cloro: come arrivare alla diluizione dello 0,1% in cloro attivo.
Tra i prodotti a base di cloro attivo utili per eliminare il virus c’è la comune candeggina, o varechina, che in commercio si trova al 5-10% di contenuto di cloro. Dobbiamo quindi leggere bene l’etichetta del prodotto e poi diluirlo in acqua nella giusta misura.
Se utilizziamo un prodotto con cloro al 5% per ottenere la giusta percentuale di 0,1% di cloro attivo bisogna diluirlo cosi:
– 100 ml di prodotto (al 5%) in 4900 millilitri di acqua.
oppure
– 50 ml di prodotto (al 5%) in 2450 millilitri di acqua.

Fonte:http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioNotizieNuovoCoronavirus.jsp?id=4427

Risulta evidente come tali operazioni siano già complicate per la maggior parte delle nostre madri, e ancor di più per le nostre nonne.

Per fortuna esistono aziende specializzate nella sanificazione di ambienti pubblici e privati, come studi medici, palestre, scuole, strutture alberghiere, case di riposo per anziani RSA ecc..
Tali professionisti non si limitano alle basilari indicazioni sopra riportate, ma utilizzano tecnologie e prodotti all’avanguardia, in grado di debellare ogni traccia di virus e batteri, compreso il famigerato Covid-19.

Qui in Puglia, l’azienda che consigliamo ai nostri utenti, è la: SGS OUTSOURCING.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This website uses cookies. By continuing to use this site, you accept our use of cookies.  Per saperne di più