In un curioso articolo pubblicato da: “ilquotidianodibari.it” il 24 Ottobre 2020, che potrete leggere collegandovi al seguente link, si intitola: Il Dpcm non spaventa gli amanti baresi del sesso a pagamento.
Sembrerebbe un titolo provocatorio ma in realtà si tratta di un problema, quello dell’infedeltà coniugale in Puglia, crescente ed aggravatosi durante il periodo del lock-down.

Infedeltà coniugale a Bari in periodo di Covid

Un investigatore privato di Bari, al quale abbiamo mostrato l’articolo, ha sorriso rispondendoci: “Si, abbiamo un bel po’ da fare in questo periodo”, confermandoci dunque che le nuove norme restrittive non hanno per nulla frenato il fenomeno dei tradimenti coniugali, soprattutto legato al “sesso a pagamento”.
Del resto, stando al quotidiano sopra citato, il noto portale web ‘Escort Advisor’, tra i più visitati in Europa, ha registrato in quest’ultimo periodo il record di visitatori connessi e di recensioni ricevute.
Il servizio offerto dal portale web non ha bisogno di descrizioni, il modo del sesso a pagamento e delle escort, sembra non conoscere crisi.
Le ricerche di numeri di telefono di escort, su Escort Advisor, sono aumentate del 6% e nel mese di settembre 2020, il numero recensioni che sono state scritte sono 8919, il +44% in più rispetto allo stesso periodo nel 2019.

Ciò che però sembrerebbe confermato, un po’ in tutta italia, è l’attenzione maggiore che i clienti avrebbero nella scelta della loro partner sessuale.
Ciò sarebbe dovuto a diversi timori, primo tra tutti quello legato al possibile contagio da Sars-CoV-2, poi al timore di contattare una partner non conforme a quanto pubblicizzato, ed in fine non si sottovaluti il timore di essere scoperti, soprattutto oggi che la situazione pandemica comporta minore possibilità di spostamenti e maggiore tranciabilità degli stessi.
secondo “ilquotidianodibari”, anche nel capoluogo questo fenomeno sarebbe ben radicato, come del resto lo è nella maggior parte delle metropoli in tutto il mondo.
Cosa dire allora a coloro che già sospettano di essere vittime di tradimenti coniugali?
Non lasciatevi ingannare dal problema Covid, i traditori, e le traditrici, sono sempre attivi, almeno stando agli ultimi dati forniti dall’articolo in oggetto.
Evitate le indagini “fai da te” ed affidatevi ad un’ottima agenzia investigativa.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This website uses cookies. By continuing to use this site, you accept our use of cookies.  Per saperne di più