Foresta Mercadante, polmone verde in Puglia

La foresta Mercadante si estende su circa 1400 ha ed è sita quasi completamente nel territorio di Cassano delle Murge e in parte nel territorio di Altamura.
La foresta fa parte del famoso Parco dell’Alta Murgia.

Opera dell’uomo

Questa foresta è artificiale, opera dell’uomo che, di tanto in tanto, si adopera per il bene del pianeta.
In seguito alla deforestazione avvenuta nell’Ottocento, i danni ambientali nell’entroterra barese causarono un dissesto idrogeologico che in più occasioni determinò allagamenti nella città di Bari.
L’ultima, nel 1926, spazzò via tutti i muri di contenimento allestiti in precedenza, rendendo necessario un intervento più massiccio atto a contenere la grande quantità d’acqua che raggiungeva la città a seguito delle forti piogge.

A causa dell’erosione il suolo era friabile e non offriva resistenza all’acqua. La mancanza di aree boschive non contribuiva ad ostacolare o a frenare l’avanzata di veri e propri torrenti che fluivano senza ostacoli fino al fondovalle.
Per tale motivo sul suolo furono piantati numerosi alberi, per la maggior parte conifere, in quanto piante a rapido accrescimento e idonee a predisporre il suolo per le specie autoctone quali roverelle e lecci.

Oggi la Foresta Mercadante offre percorsi adatti a quanti vogliano trascorrere una piacevole giornata a contatto con la natura.

Mario Contino


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This website uses cookies. By continuing to use this site, you accept our use of cookies.  Per saperne di più